Documento senza titolo

HOG TAKES OFF

 Hog prende il volo

 

HOG TAKES OFF
drawings by Regina Carbonara
copyright Bilingualstoryworld
HOG PRENDE IL VOLO
 disegni di Regina Carbonara 
copyright Bilingualstoryworld 

One morning Hog wakes up to a great Bang.

His window has flown open.

He jumps up and looking outside “Goodness me!” he cries. When he sees the big oak tree bending backwards and forwards, and rushes down to tell his mum.

'Yes', she says at breakfast. 'The leaves are angry. They have to say goodbye, as winter is on its way.'

Hog quickly puts on his hat, scarf and boots as he wants to say goodbye, too!

Woosh!  

The door slams behind him.

   

And at the moment a huge gust of wind sends him rolling down the hill.

He rolls and rolls , and rolls right past Mr Badger’s house, and then stops.

Back on his feet  he sees something extraordinary!

Two boys on top of the hill holding on to strings with two strange shapes dancing above their heads... in the wind.

What can they be? Thinks Hog.

Whatever  they are, it looks like great fun!

And he rushes back up the hill to tell his mum.

His mum, a wise mum, just as mums are! Knows exactly what he’s seen! A kite!

 

And later, sitting in front of the fire, Hog’s mum shows him how to make a kite.

Then with another Whoosh! Hog is out of the door again…

… and racing towards the hill with his kite safely tucked under his arm.

 

Back on top of the hill, Hog throws his kite into the air.

And then with another great whoosh!

 

 Up goes Hog with his kite!

‘Wow! I’m Flying!’ he shouts.

Then… Help! He yells as a blackbird flies past. Help! Let go! I’ll catch you! Shouts the blackbird!

 

Hog lets go and…

… he falls safely onto the blackbird’s back.

Hold on! I’ll soon have you home, he says.

 

Hog is now safely home with his mum.

And later that evening while Hog is sitting on his favorite stool, his mum asks: ‘By the way Hog, where is your kite?’

Well, as it’s nearly winter; it really wanted to fly off, just like the leaves. So, I thought it was time to say goodbye.

Una mattina Hog si sveglia per un forte Bang.

La sua finestra si è spalancata.

Salta in piedi e guardando fuori grida “Santo cielo”.

Quando vede la grande quercia piegarsi avanti e indietro, e si precipita a dirlo alla sua mamma.

 

'Si', lei dice a colazione. 'Le foglie sono arrabbiate. Devono salutarci, perché l’inverno è alle porte.'

Hog svelto si mette il cappello, la sciarpa e gli stivali perché anche lui vuole salutarle!

Woosh!  

La porta sba tte dietro di lui.

    E in quel momento una forte folata di vento lo fa rotolare giù per la collina..    

 

Rotola e rotola, e rotola proprio davanti alla casa del Sig.Badger, e poi si ferma.

 

Di nuovo in piedi vede qualcosa di straordinario!

Due ragazzi in cima alla collina che tengono delle corde con due strane forme che danzano sopra le loro teste… nel vento.

 

Che cosa possono essere? Pensa Hog.

Qualsiasi cosa siano, sembra molto divertente!

E si precipita sulla collina per dirlo alla sua mamma.

La sua mamma, una mamma saggia, come sono le mamme! Sa esattamente cosa ha visto! Un aquilone!

E più tardi, seduta di fronte al camino, la mamma di Hog gli mostra come fare un aquilone.

Poi con un altro Whoosh! Hog è di nuovo fuori dalla porta…

 

… e sta correndo verso la collina con il suo aquilone saldamente infilato sotto il  braccio.

Sulla cima della collina, Hog lancia il suo aquilone nell’aria.

 

E poi con un altro grande whoosh!

Hog sale con il suo aquilone!

‘Wow! Sto volando!’ grida.

 

Poi… Aiuto! Urla mentre un merlo passa in volo. Aiuto! Lascialo andare! Ti prenderò! Grida il merlo!

Hog lascia andare e…

… cade sano e salvo sul dorso del merlo. Tieniti forte! Ti porterò presto a casa, dice.

Hog è ora in salvo a casa con la sua mamma.

 

E più tardi quella sera mentre Hog è seduto sul suo sgabello, la mamma gli chiede: ‘A proposito Hog, dov’è il tuo aquilone?’

Bene, siccome è quasi inverno, ha voluto volare via, proprio come le foglie. Così, ho pensato che fosse tempo di salutarlo!

 


b