Documento senza titolo

Demeter, Persephone and Hades - Demetra, Persefone e Ade

Demetra, Persefone e Ade

Demeter, Persephone and Hades: the King of the Underworld

Demetra, Persefone e Ade: il Re dell’ Oltretomba

This is the story of Demeter, a Greek goddess, and of her daughter, the beautiful Persephone. 
Demeter is the goddess of the harvests, of fertility on Earth and of all seasons.
We are in the period of the Greek gods and, Demeter is the goddess
 of the harvests, of fertility on Earth and of all seasons.
We are in the period of the Greek gods and, bbbthanks to Demeter, Earth is a magical mixture of colours and fruit.
The trees are full of beautiful green leaves and the fields are full of colourful flowers.
 
Demeter is so proud of her beautiful and lovely daughter Persephone. Mother and daughter are always together, and it’s thanks to her love for Persephone that Demeter creates a real paradise on Earth.
 
Zeus, the god of all the Greek gods, has a brother, Hades, who is the King of the underworld. His kingdom is so dark and gloomy. No rays of sunshine ever enter!
 
Hades falls desperately in love with Persephone. She is so beautiful and radiant. He wants to marry her and so he asks Zeus to help him.

One day, while Persephone is picking some beautiful flowers the  earth suddenly opens up before her and Hades appears in a magnificent chariot driven by eight horses and carries her off to his shadowy world. 

When Demeter can’t find her daughter, she desperately looks for her in woods, in forests, and even at the bottom of lakes, seas and oceans. 

She asks the trees, flowers and animals to help her. She waits day after day and night after night for her daughter, Persephone to come home.

One day while Helios, the god of sun, is riding by on his chariot drawn by  fire -spitting horses, he sees. Demeter wandering aimlessly 

She has no more tears to shed. He feels so sorry for this goddess and mother, and tells her that her beautiful daughter is in the underworld with Hades who, by now, is also her husband. 

Demeter, is so very, very unhappy for her daughter fate, that she loses interest in life and in the world around her.
 
Her sorrow is so great that with time she grows old, until she really does looks like an old lady! She goes to live in a cave and doesn’t care about her beloved Earth anymore.
Little by little, the leaves on the trees turn yellow, flowers and harvests die and grapes go sour. 
Humans and animals begin to starve and Earth dies little by little every day.
 
Zeus now realises his terrible mistake in helping Hades to kidnap Persephone. So, he decides to send for Hermes, who is his messenger and the only one, apart from Hades and Persephone, who can go freely in and out of the underworld. 
So, off goes Hermes down under the Earth to bring Persephone safely back to her mother.
Even if Persephone misses her mother and her lovely Earth she begins to love Hades, her sad and rather strange husband.  
 
She is the only one able to make him smile. 
Before Hades allows his queen to return to her mother, he makes her eat some pomegranate seeds; the pomegranate being the number one fruit of the underworld, somewhat magical, to be absolutely sure that Persephone would return.

From that day on, she could live on Earth for nine months and then during the three long winter months return to her lonely husband.  You can imagine Demeter’s happiness when she saw her daughter again.

Demeter is so happy now and Earth is alive: fields are full of flowers, little birds sing happily again, buds on branches of trees and flowers are ready to come alive once again! It’s springtime!

Months pass and mother and daughter are inseparable. Summer arrives with its golden fields and ripe fruit.

The Vines are full of grapes and then a carpet of red and golden leaves announce that autumn is on its way.

The moment has come for Persephone to say goodbye to her mother. She is ready to return to Hades, her husband who for nine very long months is happy to have her home!

During winter, her mother, Demeter, is sad again and misses persephone.

 

She returns to her cave to wait for the return of her daughter and forgets once again about her beloved Earth; so the world falls asleep, waiting silently for Persephone’s return… 

Only then Earth will wake once again…
Questa è la storia di Demetra, una dea greca, e di sua figlia, la bella Persefone.
 
 
Demetra è la dea dei raccolti, della fertilità sulla terra e di tutte le stagioni.
 
 
E’ l’era degli dei e, grazie a Demetra, la terra è un magico miscuglio di frutti e colori.
 
 
Gli alberi sono pieni di meravigliose foglie verdi e i campi sono colmi di fiori dai colori vivaci.
 
 
Demetra è così orgogliosa della sua bellissima e incantevole figlia Persefone. Madre e figlia sono inseparabili, ed è grazie al suo amore per Persefone che Demetra crea un paradiso vero e proprio sulla terra.
 
 
Zeus, il dio, di tutti gli dei greci, ha un fratello, Ade, che è il Re dell’oltretomba. 
Il suo regno è un luogo buio e triste. Nemmeno raggio di sole entra mai!  
 
 
Ade s’innamora disperatamente di Persefone. 
Lei è così bella e raggiante.
Lui la vuole sposare e così chiede a Zeus di aiutarlo.

Un giorno mentre Persefone sta raccogliendo degli splendidi fiori, la terra si apre improvvisamente sotto di lei e Ade appare su un magnifico cocchio

trainato da otto cavalli e la porta via nel suo mondo oscuro. Quando Demetra  non trova più la figlia, la cerca disperatamente nei boschi, nelle foreste, e persino nelle profondità dei laghi, dei mari e degli oceani.

Chiede agli alberi, ai fiori e agli animali di aiutarla. Aspetta giorno dopo giorno e notte dopo notte che Persefone,   sua figlia torni a casa.
Un giorno mentre Elio, il dio del sole, sta guidando il suo cocchio trainato dai suoi destrieri che sputano fuoco, vede Demetra vagare senza meta. Lei non ha più lacrime da versare. E’ così dispiaciuto per questa dea e madre, e le dice che la sua bellissima figlia è nell’oltretomba con Ade che, ormai, è anche suo marito.
 
Demetra, è talmente infelice per il destino di sua figlia, che perde interesse per la vita e il mondo intorno a lei. 
 
 
Il suo dolore è così grande che col tempo invecchia, fino a sembrare proprio una vecchia signora! Si ritira a vivere in una grotta e non si prende più cura della sua amata terra.
 
A poco a poco, le foglie sugli alberi cominciano a ingiallire, i fiori e i raccolti muoiono e l’uva inacidisce.
Gli uomini e gli animali cominciano a morire di fame...  e la Terra muore ogni giorno a poco a poco.

Ora Zeus capisce il suo terribile errore nell’aver aiutato Ade a rapire Persefone. Così decide di mandare Ermes, che è il suo messaggero e l’unico, oltre ad Ade e Persefone, che può entrare e uscire liberamente dall’oltretomba.

Così, Ermes va laggiù per riportare Persefone sana e salva da sua madre.  
Anche se Persefone sente la mancanza di sua madre e della sua amata terra,  inizia ad amare  Ade, il suo triste e alquanto strano marito.
Lei é l’unica ad essere in grado di farlo sorridere.
 
Prima che Ade permetta alla sua regina di ritornare dalla madre, le fa mangiare 
dei semi di melograno; il melograno era il frutto per eccellenza dell’oltretomba, qualcosa di magico, così lui sarebbe stato assolutamente certo del ritorno di Persefone. 
 
Da quel giorno in poi, lei poteva vivere sulla Terra per nove mesi e durante i tre lunghi mesi invernali, poteva ritornare dal suo solitario marito.
 
Potete immaginare la gioia di Demetra nel rivedere sua figlia di nuovo. 
 
Demetra è così felice ora e la Terra si è risvegliata: i campi sono pieni di fiori, gli uccellini cinguettano di nuovo allegramente, i germogli sui rami degli alberi e i fiori sono pronti a tornare a vivere di nuovo. E’ primavera!
I mesi trascorrono, e madre e figlia sono di nuovo inseparabili. Arriva l’estate con i suoi campi dorati e i suoi frutti maturi.

Le viti sono piene di uva e un tappeto di foglie rosse e dorate annuncia l’arrivo dell’autunno.

E’ arrivato il momento per Persefone di salutare sua madre. Lei è pronta per tornare da Ade, suo marito, che dopo ben nove lunghi mesi è felice di riaverla a casa!

Durante l’inverno Demetra, sua madre, è triste di nuovo e sente la mancanza  di Persefone. Ritorna nella grotta  aspettando il ritorno di sua figlia e si dimentica ancora una volta la sua amata Terra;

così il mondo si addormenta, aspettando silenziosamente il ritorno di Persefone...

Solo allora la terra si sveglierà di nuovo...