Documento senza titolo

The Water Babies

I Bambini Acquatici

 

  The Water Babies

 by Charles Kingsley

 adapted by BilingualStoryWorld

    I Bambini Acquatici

di Charles Kingsley

adattato da BilingualStoryWorld

 

Tom is a little chimney-sweep. He climbs up chimneys to clean them with his big black brush. He works for Mr Grimes, who isn’t a nice person. He pushes him up chimneys and doesn’t give him enough to eat. 

 

Mr Grimes rides an old grey horse while Tom has to walk behind with his big, heavy black brush. Today on their way they meet a young woman. Tom thinks she is very pretty with her beautiful long black hair.

She walks next to Tom and tells him stories about the sea and he soon forgets he is feeling very tired and very hungry. They suddenly arrive at a very big house. Tom is surprised to see so many chimneys! He turns round to tell the woman, but she is not there! 

The big house

Grimes starts to shout and push Tom into a large fireplace where he climbs and climbs with his big black brush. Tom is so tired that he slips and falls down and down! Right into a sooty fireplace

When he opens his eyes he sees white everywhere! White walls, white furniture, white rugs and a big white bed! It is all so clean and white! A golden creature in a bed! Then something so horrible and black in the corner, moving when he does! Then screaming... people running and shouting!

Tom jumps out of the open window and runs and runs. He runs through the garden, woods and fields and then stops when he comes to a river and a little cottage. On peeping in he sees a very old lady talking to very clean children. 

The river

Ok, he thinks; a river, water, to be clean. He jumps into the river and doesn’t notice the beautiful woman from the road, slip in after him and disappear once again.

Soon after the beautiful woman is now talking to her little water fairies about a new friend, a brother called Tom. She tells them not to play with him at the moment but only to watch and look after him.

                

 

Tom feels so sleepy in the water and when he wakes up he is an amphibian. A creature that can live in or out of water. He is a water baby, half boy andhalf  fish. He is so clean and so happy because he doesn’t have to climb chimneys. He loves swimming up and down the river. He can play all day. Fantastic!

He explores his new home full of water forests, flowers and things, but soon he is bored and he starts to play tricks and torments the little dragon flies. The water babies are sad when they see him enjoy his tricks.  

The otters

A big brown ball of fur suddenly appears. It smiles and tells its friends that there is something strange to eat! Tom hides and pokes his tongue out! How rude the otter thinks and shouts that the salmon are coming and they are very hungry, they like things like you and then adds, yes... we are waiting for them. We are very hungry! 

The sea

It starts to rain and rain. Tom dives under the water and sees something new: long black eels twisting and turning past him shouting at him to swim! Swim!  Down to the sea, down to the sea. He feels the current pushing him down...  down towards the sea.

Later popping his head out, he can only see water and feels a strange movement which pulls and pushes him backwards and forwards. Tom doesn’t know it is the tide.

The salmon

Something very big and shiny swims close and asks him where his friends are. Tom is so happy to hear there are others like him. He tells this great big fish that the otters are hungry and waiting for him. The salmon thanks him for his kindness and they part friends, the fishswims upstream, Tom downstream.

 

Waiting

Tom asks all the creatures he meets if they know where his friends are, but they don’t know. Tom is sad and sits on a buoy for many long days and weeks looking, thinking where they are and why they don’t come out to play.

 

 

Ellie

In the month of December the mother of that little golden girl decides to take her to the sea because she has a very bad cough and, one day, while the young girl, Ellie is walking along the beach she sees Tom swimming in a big rock pool and leaning over, she falls in. The mother calls for help and they take her home where she sleeps and sleeps and is very ill.

Later the water faries fly in through Ellie’s window to give her a pair of wings. They fly out, across rooftops, over land and sea and nobody sees or hears of Ellie for a very long time.

 

Kind Tom

Tom one day notices a lobster stuck in a pot. He tries to help but ends up in it with him. A shadow passes over them. It’s the otter, and very angry about Tom warning the salmon.

The lobster grabs hold of the otter’s nose and pulls it in. Tom escapes and suggests that the lobster use his claws to free itself. After this adventure the Fairy Queen with her beautiful long black hair thinks it is time to reward Tom’s kindness.

 

     

Friends

Tom swims and swims and soon finds a water baby sitting on rock, and then dozens and dozens of them suddenly appear in all different shapes and sizes laughing, swimming and jumping up and down. They tell Tom that they clean rock pools, help sea creatures and keep beaches clean.

 

Tricks once again

Despite all his new friends Tom continues with his tricks. The water babies warn him that Mrs Bedonebyasyoudid is coming! But Tom doesn’t take any notice.

One Friday morning a tall, ugly old lady with a hooked nose arrives. She asks the water babies about their week, their work; rewarding them with sea cakes and sea sweets.

When it’s Tom’s turn she tells him to open his mouth and pops ina hard pebble. Tom is angry and shouts but the woman tells him that he is cruel just like Grimes.

I am ugly, my sister Mrs Doasyouwouldbedoneby, is very beautiful and appears when people are good.

She begins where I end and I begin where she ends.  She tells Tom that she comes every Friday and before leaving she tells him to be good because her sister is coming on Sunday.

 

Sunday

In the next few days Tom is very good. When Mrs Doasyouwouldbedoneby arrives, a beautiful tall lady with long hair, she takes him in her arms and cuddles him like all the others and for the first time in his life Tom falls asleep out of sheer love!

 

   

Greedy Tom

The two ladies continue to come on different days. Tom loves the sweets that Mrs Bedonebyasyoudid brings so much that he starts to think about them all day. He even dreams about them. He watches where the old lady hides the box and one night, while the water babies are sleeping, he goes to this secret place and one by one he eats them all!

 

Mrs Bedonebyasyoudid is standing in the shadows watching Tom. The next day Tom is scared because he knows the box is empty but when she opens it in front of him he sees it is full!

He waits for his turn, certain that nobody knows about his little adventure and when he takes a sweet it tastes disgusting! Tom wants to spit it out, but he can’t so he sucks in silence and feels very, very sick!

Prickly Tom

On Sunday Mrs Doasyouwouldbedoneby arrives, and when it’s Tom’s turn to be cuddled, he realises he is full of prickles! He feels so embarrassed that he hides in a corner. 

Forgiveness

He’s so sad the whole week that when Mrs Bedonebyasyoudid returns with her sea sweets he refuses them. Then, to his great surprise she lifts him up into her arms and cuddles him saying that she forgives all who feel sorry. He asks her to take away his prickles and she replies that only his teacher can do that.

Tom’s teacher

 Wow! Tom thinks when he sees his beautiful teacher with her golden hair. She teaches Tom how to be good and soon he loses his prickles.

His teacher then recognises Tom as the little black chimney sweep and he realises she is the little golden girl from the big white bed. Soon they are great friends. Tom is very, very happy, but sad when every Sunday Ellie leaves. When Mrs Doasyouwouldbedoneby, arrives on her special day he asks if he can go with Ellie on Sundays. She replies that she and her sister want him to visit Grimes first. Tom refuses.

 

Stuck

Tom finds himself in thick under water fog;he can hear Ellie crying but he can’t find her. Mrs Doasyouwouldbedoneby suddenly arrives saying that Ellie is far away and Tom must grow up. He has to go to the Other-End-of-Nowhere to find Grimes. Before leaving he manages to see Ellie and give her a hug.

 

The Other-End-of-Nowhere

Tom begins his long journey; first he has to find the Shiny Wallto get to Peace Pool,where the good whales go to die.

Tom stops to ask all the sea beasts and the birds for directions remembering always to be polite. He finally arrives at a large building with truncheons as guards, where he asks to see Grimes. The door opens and a deep voice shouts that Grimes is up chimney number three hundred and forty-five. Tom looks up and sees an enormous wall and endless steps and following a truncheon until he sees Grimes, or at least part of him.

He is stuck in a chimney. He is very dirty, black with soot and has a pipe in his mouth. Tom says he has come to help him and maybe light his pipe.

The truncheon says it is useless as his heart is so cold that it freezes everything. Tom is sad because he can’t help him. Grimes tells him not to worry and thanks him for trying.

Hail

Hail starts to fall and Tom doesn’t know what it is. Grimes explains it is hard icy rain whichhits him on his head and tortures him.  

Mrs Bedonbyasyoudid shouts that it’s the sad tears of Grimes’ poor mother. Praying for him, but his heart is so cold that they turn into hail. She also tells Grimes that it is not too late to change. She will give him another chance and says that they had met before. She was the lady on the road walking behind him with Tom. She tells him not to treat children badly or he would remain forever stuck in that chimney!

 

Free from all!

Grimes agrees and the chimney breaks into many little pieces and he is free... at least in a certain sense. He has a job for life. Sweeping the crater of Etna, a large volcano.  He is probably still sweeping it today.

Tom’s sea adventures are over and the good fairy tells him to cover his eyes and walk up the hidden backstairs into the land world.

 

Tom and Ellie

Tom is soon sitting by a lovely rock pool and there on the other side is Ellie!

They cry with joy and jump up and run towards each other, but at that instant four women appear before them, Mrs Bedonebyasyoudid, Mrs Doayouwouldbedoneby, the school teacher and the lovely lady from the road, all disappearing into one before wishing them goodbye and good luck.

Now Tom goes home with Ellie any time he likes. He is a great scientist and he is still as curious as ever! He knows almost everything about everything...  and all this from just being a water babies.

Tom è un piccolo spazzacamino. Con il suo grosso spazzolone nero si arrampica sui camini per ripulirli. Lavora per il Sig. Grimes, che non è una persona gradevole. Lo manda sui camini e non gli da abbastanza da mangiare.

Il Sig.Grimes cavalca un vecchio cavallo grigio mentre Tom cammina dietro di lui con il suo grosso, pesante spazzolone nero. Oggi, sulla loro via incontrano una giovane donna.Tom pensa che sia molto carina con  quei suoi bellissimi capelli neri.

Lei cammina accanto a Tom e gli racconta storie sul mare e lui dimentica la stanchezza e la fame. Improvvisamente arrivano a una casa  grandissima. Tom è sorpreso di vedere così tanti camini! Si gira per dirlo alla donna, ma lei non c’è!

 

La grande casa

Grimes comincia a gridare e spinge Tom in un camino dove lui si arrampica e si arrampica con il suo spazzolone grosso e nero. Tom è così stanco che scivola e cade giù, sempre più giù! Dritto in un caminetto fuligginoso.

Quando apre gli occhi vede bianco ovunque! Pareti bianche, mobili bianchi, tappeti bianchi e un letto bianco! E’ tutto così pulito e bianco! Nel letto c’è una creatura dorata! Poi qualcosa di orribile e nero nell’angolo, che si muove quando lui si muove! Poi grida... gente che corre e urla! 

Tom salta fuori dalla finestra aperta e corre e corre. Corre attraverso il giardino, i boschi e i campi e si ferma quando arriva a un fiume e a una piccola casetta. Sbirciando dentro vede una signora molto vecchia che sta parlando con dei bambini molto puliti. 

Il fiume

Ok, pensa; un fiume, l’acqua, essere puliti. Si butta nel fiume e non si accorge che la bellissima donna della strada, scivola dentro dopo di lui e scompare di nuovo.

Poco dopo la bellissima donna sta parlando alle sue piccole fate acquatiche di un nuovo amico, un fratello chiamato Tom.

Dice loro per ora di non giocare con lui ma solo di osservarlo e di prendersi cura di lui.

 

 

Tom si sente così assonnato nell’acqua e quando si sveglia è un anfibio. Una creatura che vive fuori e dentro l’acqua. E’ un bambino acquatico, metà ragazzo e metà pesce. E’ così pulito e felice perché non deve più arrampicarsi sui camini. Ama nuotare su e giù per il fiume. Può giocare tutto il giorno. Fantastico!

Esplora la sua nuova casa piena di foreste, fiori e cose acquatiche, ma presto si annoia e comincia a fare scherzi e a tormentare le libellule. I bambini acquatici sono tristi quando lo vedono divertirsi per i suoi scherzi. 

Le lontre marine

Una grossa palla di pelo marrone appare all’improvviso. Sorride e dice ai suoi amici che c’è qualcosa di strano da mangiare! Tom si nasconde e tira fuori la lingua! Che maleducato, pensa la lontra e grida che stanno per arrivare i salmoni che sono molto affamati, a loro piacciono i tipi come lui e poi aggiunge... li stiamo aspettando. Siamo molto affamati! 

Il mare

Comincia a piovere e piovere. Tom  s’immerge sott’acqua e vede qualcosa di nuovo: lunghe anguille nere che si dimenano davanti a lui gridandogli di nuotare! Nuotare! Giù nel mare, giù nel mare. Sente la corrente spingerlo giù... giù verso il mare.

Poi tira fuori la testa, può vedere solo acqua e sente uno strano movimento che lo tira e lo spinge avanti e indietro. Tom non sa che è la marea.

Il salmone

Qualcosa di molto grosso e lucido gli nuota  vicino e gli chiede dove sono i suoi amici. Tom è così felice di sentire che ci sono altri come lui. Dice a questo grosso, enorme pesce che le lontre sono affamate e che lo stanno aspettando. Il salmone lo ringrazia per la sua gentilezza e si lasciano, il pesce nuota contro corrente, Tom seguendo la corrente.

Aspettando

Tom chiede a tutte le creature che incontra se sanno dove sono i suoi amici, ma nessuno lo sa

Tom è triste e si siede su una boa per parecchi, lunghi giorni e settimane guardando, pensando dove sono e perché non vengono fuori a giocare.

 

Ellie

Nel mese di dicembre la madre della ragazzina dorata decide di portarla al mare perché ha una tosse molto brutta e, un giorno, mentre la ragazzina, Ellie sta camminando lungo la spiaggia, vede Tom nuotare in una grossa pozza nella roccia e piegandosi, ci cade dentro. La madre chiede aiuto e la portano a casa dove dorme e dorme ed è molto ammalata.

Poi le fate acquatiche volano dentro attraverso la finestra di Ellie per donarle un paio di ali. Volano via attraverso il tetto, sopra terra e mare e nessuno vede o sente di Ellie per moltissimo tempo.

 

La gentilezza di Tom

Un giorno Tom si accorge di un’aragosta  intrappolata in un retino e cerca di aiutarla ma ci finisce dentro. Passa un’ombra sopra di loro. E’ la lontra, molto arrabbiata perché Tom ha messo in guardia il salmone.

L’aragosta afferra il naso della lontra e la trascina dentro. Tom scappa e suggerisce all’aragosta di usare le sue chele per liberarsi. Dopo questa avventura la Regina delle Fate con i suoi bellissimii, lunghi capelli neri pensa sia tempo di ricompensare Tom per la sua gentilezza.

 

Amici

Tom nuota e nuota e presto trova un bambino acquatico seduto sulla roccia, e poi dozzine e dozzine di altri appaiono in tutte le misure e forme diverse ridendo, nuotando e saltando su e giù. Dicono a Tom che loro puliscono le pozze nella roccia, aiutano le creature marine e tengono pulite le spiagge.

 

 

Di nuovo scherzi

Nonostante i suoi nuovi amici Tom continua con i suoi scherzi. I bambini acquatici lo mettono in guardia dicendogli che la Signora Tisiafattociòchetuhaifatto sta arrivando! Ma Tom non ci fa caso.

Un venerdì mattina arriva una vecchia signora alta e brutta con un naso aquilino. Chiede ai bambini acquatici della loro settimana, del loro lavoro: ricompensandoli con dolci di mare e caramelle marine.

 

Quando tocca a Tom gli dice di aprire la bocca e ci infila un sassolino. Tom si arrabbia e urla, ma la donna gli dice che è crudele proprio come Grimes.

Io sono brutta, mia sorella la Signora

Faiaglialtriciòchevorrestifossefattoate é molto bella e appare quando le persone sono buone.

Lei inizia dove io finisco e io inizio dove lei finisce.  Dice a Tom che lei viene ogni venerdì e prima di andarsene gli dice di essere buono perché sua sorella verrà la domenica.

 

 

Domenica

Nei giorni successivi Tom è molto bravo. Quando la Signora Faiaglialtriciòchevorrestifossefattoate arriva, una bellissima signora alta con lunghi capelli, lo prende tra le sue braccia e lo coccola come tutti gli altri e per la prima volta nella sua vita Tom  si addormenta pieno d’amore!

 

Tom il goloso

Le due signore continuano ad arrivare in giorni diversi. A Tom piacciono talmente tanto le caramelle che la Signora Tisiafattociòchetuhaifatto porta che comincia a pensarci tutto il giorno. Le sogna persino. Guarda dove la vecchia signora nasconde la scatola e una notte, mentre i bambini acquatici stanno dormendo, va in questo posto segreto e se le mangia una ad una!

La Signora Tisiafattociòchetuhaifatto sta nell’ombra ad osservare Tom. Il giorno dopo Tom ha paura perché sa che la scatola è vuota, ma quando la apre di fronte a lui, si accorge che è piena!

Aspetta il suo turno, certo che nessuno sa della sua piccola avventura e quando prende una caramella ha un gusto disgustoso! Tom vuole sputarla, ma non può farlo e la succhia in silenzio e si sente molto male!

Tom lo spinoso

Una domenica arrivala Signora Faiaglialtriciòchevorrestifossefattoate, e quando è il turno di Tom per essere coccolato,  lui si accorge di essere pieno di spine! Si sente così imbarazzato che si nasconde in un angolo.

Perdono

Lui è tanto triste per tutta la settimana che quando ritorna la Sig.ra Tisiafattociòchetuhaifatto con le sue caramelle marine le rifiuta. Poi, con sua grande sorpresa lei lo prende tra le sue braccia e lo coccola dicendo che lei perdona chi si dispiace. Lui le chiede di togliergli le spine e lei risponde che solo il suo insegnante lo può fare.

 

L’insegnante di Tom

Wow! Pensa Tom quando vede la sua bellissima insegnante con i capelli dorati. Lei insegna a Tom come essere buono e presto le sue spine cadono. Poi, la sua insegnante riconosce in Tom il piccolo spazzacamino nero e lui si accorge che lei è la ragazzina dorata del grande letto bianco. Presto diventano grandi amici. Tom è molto, molto felice, ma diventa triste quando ogni domenica Ellie se ne va. Quando la Sig.ra Faiaglialtriciòchevorrestifossefattoate, arriva nel suo giorno speciale lui le chiede se le domeniche può andare con Ellie. Lei risponde che sia lei che sua sorella vogliono che lui faccia visita a Grimes. Tom rifiuta. 

 

 

Incastrato

Tom si ritrova in una densa nebbia sott’acqua; può sentire Ellie piangere ma non riesce a trovarla. La Sig.ra Faiaglialtriciòchevorrestifossefattoate  arriva all’improvviso dicendo che Ellie é lontana e che Tom  deve crescere. Lui deve andare all’ Altro Capo di Nessun Posto per trovare Grimes. Prima di partire riesce a vedere Ellie e le dà un abbraccio.

 

 

L’Altro Capo di Nessun Posto

Tom inizia il suo lungo viaggio; prima deve trovare il Muro Scintillanteper raggiungere il Laghetto della Pace, dove vanno a morire le balene buone.

Tom si ferma a chiedere indicazioni a tutti gli animali  e gli uccelli marini ricordandosi di essere sempre gentile. Alla fine arriva ad un grande edificio con dei manganelli come guardie dove chiede di vedere Grimes. La porta si apre e una voce profonda grida che Grimes è sul camino numero trecentoquarantacinque. Tom guarda su e vede un enorme muro e dei gradini senza fine e segue un manganello finché vede Grimes, o almeno parte di lui.

E’ incastrato in un camino. E’ molto sporco, nero di fuliggine e con una pipa in bocca. Tom dice che è venuto per aiutarlo e magari per accendergli la pipa.

Il manganello dice che è inutile perché il suo cuore è così freddo che raggela ogni cosa. Tom è triste perché non la può aiutare. Grimes gli dice di non preoccuparsi e lo ringrazia per averci provato.

 

Grandine

Comincia a cadere la grandine, e Tom non sa che cosa è. Grimes spiega che è pioggia ghiacciata che lo colpisce sulla testa e lo tortura.

La Signora Tisiafattociòchetuhaifatto grida che sono le tristi lacrime della povera madre di Grimes mentre prega per lui; ma il suo cuore è così freddo che si trasformano in grandine. Dice anche a Grimes che non è troppo tardi per cambiare. Lei le darà un’altra possibilità e aggiunge che si sono incontrati prima. Lei era la signora sulla strada che camminava dietro di lui con Tom. Gli dice di non trattare più male i bambini o sarebbe rimasto incastrato in quel camino per sempre!

 

 

Libero da tutto!

Grimes accetta e il camino si rompe in tanti piccoli pezzi e lui è libero... almeno in un certo senso. Ha un lavoro per tutta la vita. Spazzare il cratere dell’Etna, un enorme vulcano.

Le avventure marine di Tom sono finite e la buona fata gli dice di coprirsi gli occhi e salire  sulle scale nascoste nel retro per tornare sulla terraferma.

 

 

Tom e Ellie

Tom è ben presto seduto vicino a  una incantevole pozza nella roccia, e dall’altra parte c’è Ellie.

Piangono di gioia e saltano in piedi e corrono l’uno verso l’altra, ma in quell’istante quattro donne appaiono davanti a loro, la Signora Tisiafattociòchetuhaifatto, la Signora Faiaglialtriciòchevorrestifossefattoate, la vecchia signora e la bella signora della strada. Prima di salutarli e augurare a loro buona fortuna tutte scompaiono diventando una sola persona.

Ora Tom va a casa con Ellie ogni volta che lo desidera. E’ un grande scienziato ed è ancora curioso come sempre! Sa quasi tutto di tutto... e tutto questo per essere stato un bambino acquatico.